Loading...

Come funziona

Struttura

La struttura, realizzata ispirandosi alla forma di un catamarano, è composta da due scafi in pvc, i quali reggono una struttura in plexiglass e alluminio dentro alla quale risiedono il filtro e l’elettronica. Nella parte anteriore, al livello dell’acqua, risiede un convogliatore che porta l’acqua alla pompa. Questo è protetto da inquinanti secondari attraverso una rete metallica. Nella parte posteriore troviamo un sostegno in alluminio per i motori.

Elettronica

All’interno della struttura troviamo la sensoristica, l’Arduino e una batteria da 12V che alimenta i propulsori, il processore e la pompa. La batteria viene ricaricata da energia solare tramite un pannello fotovoltaico posto al di sopra della struttura stessa. I propulsori sono posti alle estremità posteriori dei due scafi mentre la pompa è collocata tra di essi nella parte anteriore del robot.

Filtro

Il filtro si basa su delle spugne trattate in nanoscala con particelle che le rendono idrofobiche e oleofile. Ciò significa che sono in grado di attrarre tutte le sostanze oleose come petrolio, gasolio e altri idrocarburi senza assorbire l’acqua. Grazie alla struttura del filtro, il robot è in grado di depurare l’acqua dalle sostanze inquinanti, accumulandole in un serbatoio.

Informatica

Il robot viene gestito da un Arduino che riceve via Bluetooth, da uno smartphone, le informazioni sulle zone da pulire. Il processore, tramite un modulo GPS, orienta il robot e gestisce la potenza dei motori per raggiungere la zona interessata.